Festival èStoria | 27 > 29 mag 2022 | Gorizia | info@estoria.it
Seguici su:
Seguici su
Festival èStoria | 27 > 29 mag 2022 | Gorizia | info@estoria.it
Seguici su:

Il Fascismo e la memoria della Grande Guerra: la letteratura dei reduci e il paesaggio culturale

29 Maggio 202212:00 - 13:00Gorizia / Trgovski Dom

Presentazione

Il Fascismo e la memoria della Grande Guerra: la letteratura dei reduci e il paesaggio culturale Amici
Il Fascismo si appropriò in vari modi della esperienza della Grande Guerra. Fiorì una letteratura di guerra tesa a includere le ragioni del passato conflitto all’interno della visione della società che il Fascismo stava sviluppando. L’ampia memorialistica si collegò a volte al mito tardo risorgimentale della IV guerra di indipendenza, ma, e più spesso, la narrazione individuò nella soggezione del popolo contadino in armi alle élite incapaci una delle spinte propulsive della rivoluzione “popolare” fascista. Lo stesso paesaggio culturale fu modificato e rimodellato a servizio dell’ideologia anche nel Goriziano. Si trattò di un processo utilitaristico e ideologico che rimosse elementi indesiderati sostituendoli con altri ideologicamente idonei. L’immagine della regione avrebbe dovuto esprimere così il suo carattere “italiano”.

In collaborazione con Fundacija Poti miru v Posočju – Fondazione del Sentiero della Pace nell’Alto Isonzo

 

 

Relatori

Guido Alliney

Profilo

Matic Batič

Profilo

Accesso all'evento

L’accesso a questo evento è libero fino a esaurimento posti.